Alla scoperta di quattro passi alpini ricchi di storia

13.06.2012

Alla scoperta di quattro passi alpini ricchi di storia

Un autopostale fra i monti

Tra breve, quando AutoPostale Svizzera SA avrà ripreso la sua completa attività sui valichi di montagna, le Alpi svizzere centrali avranno un’attrazione maggiore: il nuovo itinerario culturale «ViaPostaAlpina». Il percorso, che si snoda lungo le orme del passato attraverso i passi del Grimsel, della Novena, del San Gottardo e del Susten, è stato presentato al pubblico mercoledì 13 giugno presso il Museo Alpino Svizzero di Berna.

Un autopostale fra i monti: un’immagine che risveglia nell’animo di molti svizzeri ricordi d’infanzia e un senso di nostalgia; ma come ha fatto un mezzo di trasporto pubblico a diventare parte integrante dell’identità svizzera, tanto quanto la famosa triade del corno postale prima di una curva cieca? La risposta a questa domanda, oltre a tante altre curiosità, è stata trovata da «ViaStoria – Centro per la storia del traffico» su mandato di AutoPostale Svizzera SA; da questa ricerca è poi nata l’idea di un itinerario culturale che si sviluppa su 163 chilometri, la «ViaPostaAlpina». Il percorso si snoda attraverso strade e sentieri di valore storico ed è articolato in sei tappe giornaliere con partenza da Meiringen (BE), passando per Guttannen (BE), Ulrichen (VS), Airolo (TI), Göschenen (UR) e Gadmen (BE), per poi ritornare a Meiringen. Gli spettacolari tragitti in autopostale possono essere combinati a piacere con escursioni a piedi. «ViaPostaAlpina» è un’avventura a prova di maltempo, ideale per comitive e famiglie con varietà di interessi. Gli autopostali sono in servizio sulla «ViaPostaAlpina» dalla metà di giugno all’inizio di ottobre.

Alla scoperta di quattro passi alpini ricchi di storia

App AutoPostale e prenotazioni

L’avventura storica assume una maggiore dimensione se si sfruttano i mezzi di comunicazione moderni: Per tutti i possessori di uno smartphone, è possibile ricorrere alla app di AutoPostale per giungere puntualmente alla fermata più vicina, ma anche per reperire informazioni e curiosità su tratti di percorso e attrazioni della «ViaPostaAlpina».

Per chi volesse immergersi a fondo negli oltre 160 anni di storia della posta alpina è possibile prenotare presso l’operatore turistico SwissTrails. Il package «ViaPostaAlpina» è disponibile per l’intero percorso (sei giorni e cinque notti) o per un tratto a piacere e comprendente, oltre ad alloggio, trasporto bagagli, tragitto in autopostale gratuito e documentazione dettagliata di viaggio, come pure qualche sorpresa. Fino al 30 giugno 2012 è possibile prenotare il package «ViaPostaAlpina» con uno sconto di lancio del 20%.

Itinerari culturali della Svizzera

Itinerari culturali della Svizzera

«ViaPostaAlpina» fa parte degli «Itinerari culturali della Svizzera» e si fonda su basi scientifiche, come l’Inventario delle vie di comunicazione storiche della Svizzera (IVS). Con il progetto «Itinerari culturali della Svizzera», ViaStoria – Centro per la storia del traffico si impegna a favore della ricerca sulle vie di comunicazione storiche, della loro conservazione e del loro uso turistico, oltre che a contribuire allo sviluppo sostenibile del paesaggio culturale.

 ViaPostaAlpina